venerdì 10 giugno 2016

CONFERMA Ultimo Comitato Genitori anno scolastico 2015-2016


15 giugno alle ore 20.30
nella saletta condominiale di via Lincoln 4

con il seguente Ordine del Giorno:

- feedback sulle due feste: cosa ha funzionato, cosa si può migliorare per l'anno prossimo
- vademecum di accoglienza per il prossimo anno: presentazione della bozza finale
- feedback generali su quest'anno sclastico: esperienze positive da condividere, situazioni problematiche incontrate...
- raccolta proposte per progetti da sviluppare il prossimo anno
- gestione dei fondi raccolti alle feste: report su quest'anno e proposte per il prossimo anno
- resoconto sull'incontro avuto l'1/6 con la presidente di quartiere uscente: proposte per le nostre scuole.

ARRIVEDERCI A MERCOLEDI' 15 GIUGNO

mercoledì 1 giugno 2016

Ultimo Comitato Genitori anno scolastico 2015-2016


15 giugno alle ore 20.30
nella saletta condominiale di via Lincoln 4

OdG:
- feedback sulle due feste: cosa ha funzionato, cosa i può migliorare per l'anno prossimo
- vademecum di accoglienza per il prossimo anno: presentazione della bozza finale
- feedback generali su quest'anno sclastico: esperienze positive da condividere, situazioni problematiche incontrate...
- raccolta proposte per progetti da sviluppare il prossimo anno
- gestione dei fondi raccolti alle feste: report su quest'anno e proposte per il prossimo anno

- resoconto sull'incontro avuto l'1/6 con la presidente di quartiere uscente: proposte per le nostre scuole.

ARRIVEDERCI A MERCOLEDI' 15 GIUGNO

sabato 14 maggio 2016

Report CMS 2016 - Sunto sugli assaggi all'IC12BO


Al seguente link trovate un sunto del lavoro svolto dalla Commissione Mensa Scolastica dell'IC12 di Bologna per l'anno scolastico in corso 2015-2016.

Elena Scarcella
Referente CMS IC12 BO


giovedì 21 aprile 2016

FESTE DI FINE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 IC12BO


Ci siamo, ci si prepara per le feste e al saluto all’anno scolastico che volge al termine!!!

Partecipare alle feste ed alla loro organizzazione, in collaborazione con docenti e collaboratori scolastici, è il coronamento di un anno scolastico passato INSIEME ai nostri figli ed alla scuola.

FESTA Plessi Infanzia e Primaria VISCARDI
Giovedì 26 Maggio

FESTA Plessi Infanzia e Primaria MARELLA e Secondaria FARINI
Martedì 31 Maggio

Lasciamoci trasportare dalla gioia di condividere quanto di bello, educativo e sociale è stato costruito in quest’anno con la collaborazione di tutti.
Le feste, oltre che un momento di divertimento e gioia, sono soprattutto il coronamento dei progetti scolastici svolti nell’anno corrente.


BUONA ORGANIZZAZIONE e BUONA PARTECIPAZIONE a TUTTI


domenica 3 aprile 2016

INCONTRO DEI GENITORI DELL’I.C.12 DI BOLOGNA - Venerdì 8 aprile



Convocazione prossimo incontro CdG

venerdì 8 aprile
dalle 18.00  alle 20.00

c/o sala della parrocchia di Santa Teresa
in via Fiacchi 6


L'incontro sarà finalizzato a:

- condividere la pianificazione delle due feste di fine anno (Plessi Viscardi e Marella/Farini)

- condividere la proposta di un documento di accoglienza da dare a settembre a tutte le nuove famiglie che sarà da tradurre in più lingue per aumentare il coinvoglimento delle famiglie straniere

- condividere l'avvio di gruppi di progetto specifici che lavorino sullo sviluppo di proposte di incontri e attività per i genitori e per i ragazzi da proporre alla scuola

Vi aspettiamo numerosi pieni di idee e proposte

domenica 20 marzo 2016

PROSSIMO INCONTRO DEL CDG venerdì 8 aprile ore 18.00


Sarà finalizzato a:

- condividere la pianificazione delle due feste di fine anno





- condividere la proposta di un documento di accoglienza da dare a settembre a tutte le nuove famiglie (prima dell'incontro riceverete la bozza) che sarà da tradurre in più lingue per aumentare il coinvolgimento delle famiglie straniere (servirà quindi sapere quante etnie sono presenti nelle varie classi)




- condividere l'avvio di gruppi di progetto specifici che lavorino sullo sviluppo di proposte di incontri e attività per i genitori e per i ragazzi da proporre alla scuola

La sede vi sarà confermata.
Vi aspetto numerosi?!?!

giovedì 10 marzo 2016

MA IL COMUNE DI BOLOGNA CI E' O CI FA?


UN GENITORE DELLE PRIMARIE DON MARELLA CI CHIEDE LA POSSIBILITA' DI PUBBLICARE UNA SUA LETTERA SUL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA.
LA PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE PRECISANDO CHE E' IL PENSIERO DEL GENITORE.
----------------------------- 

Lettera ricevuta da Alessandro Labanti

Maggio è vicino e così anche le elezioni che vedranno la città di Bologna chiamata ad eleggere il primo cittadino e il Consiglio Comunale. Di conseguenza le macchine elettorali stanno già muovendo i primi passi e anche l'attuale Sindaco Merola ha iniziato, come tutti, con la consueta propaganda stilando il primo bilancio del mandato 2011-2016.
E' quindi giusto che come genitore, impegnato da circa 4 anni a seguire i temi della refezione scolastica, tracci un mio personale bilancio sui cambiamenti avvenuti dal 16 marzo del 2015  quando la scelta unilaterale e NON condivisa, dell'attuale Giunta Merola, di mettere in liquidazione la partecipata SeRiBo, a favore di un bando assegnato successivamente a RiBò, modificò profondamente il servizio di refezione scolastica bolognese.
Quanto è stata  importante la decisione dello scorso anno lo stiamo vedendo ora che il bando è "in funzione" (si fa per dire) da circa 6 mesi. Un bando, diciamolo subito, che partiva con un dato molto positivo viste le ottime linee di indirizzo  condivise, guarda caso, con i genitori organizzati come Osservatorio delle Mense Scolastiche Bolognesi.
E allora provo a tracciare questo bilancio servendomi dei puri dati che sono molto impersonali ma quando sono numerosi e variegati possono dare un quadro abbastanza esaustivo della situazione.
Per farlo utilizzerò i dati raccolti dal sito Osservatoriomense.it, strumento creato dall'Osservatorio delle mense Scolastiche Bolognesi per la raccolta della valutazione degli assaggi e delle segnalazioni di non conformità del servizio.
Ad oggi (24 febbraio 2016) il sito dell'Osservatorio può contare su ben 537 rilevatori suddivisi tra Scuole Comunali e Istituti Statali 16 insegnanti, 336 genitori, 127 genitori referenti dei Comitati Mensa,  6 dipendenti comunali dell'ufficio controllo, 9 dipendenti del gestore RiBò, 26 pedagogiste e varia "sbagiuzza".
Andamento mensile del gradimento delle pietanze
All'interno del sistema sono poi stati registrati la bellezza di 1128 assaggi e 229 segnalazioni di non conformità.
Tutta questa mole di dati qualcosa ci dice.
Ad esempio che il gradimento generale da giugno del 2015 (gestione SeRiBo) è miseramente crollato a febbraio 2016 con un preoccupante e costante trend al ribasso per i primi piatti e la frutta per non parlare del tracollo dei secondi e dei contorni.
Non va meglio per la quantità servita in questo primo anno di servizio. In tutti i centri pasti bolognesi la parola scarso e scarsissimo la fa da padrone e in qualsiasi tipologia di piatto, con un evidente problema sui secondi segnalati innumerevoli volte.
Andamento delle valutazioni sulle quantità

Logicamente come da più parti insegnano, la "statistica" è una brutta bestia e manipolare i dati a favore o contro qualcosa è un giochino da ragazzi ma più si analizzano e si interrogano questi numeri maggiormente aumenta la sensazione di un costante e inevitabile crollo del servizio.
Potrei fare decine di esempi e innondarvi di dati rendendo queste due righe maggiormente noiose e inutili di quanto già non lo siano.
Mi limiterò quindi a chiudere con qualche veloce considerazione.
Assaggi mensili per tipologia di assaggiatore
Da inizio anno scolastico i genitori hanno già effettuato 647 assaggi (il 75% del totale); in crescita, rispetto all'anno scorso,  gli assaggi di insegnanti/bidelli che sono ben 158 (18% del totale) mentre il gestore Ribò si ferma a 57 assaggi (7% del totale). Ad oggi appaiono totalmente assenti sulla piattaforma condivisa,  gli assaggi del Comune e dell'USL e relativo Uffici di controllo.
Questa ultima serie di dati non è stata messa a caso. 
La decisione dello scorso anno di cambiare la tipologia del servizio (condivisibile o meno) ha un senso se il controllante (il Comune) esercita un effettivo controllo sul servizio del controllato (RiBò) attraverso il contratto e il rispetto del capitolato.
E' impensabile che questo ruolo così fondamentale per il servizio lo possano sostenere i genitori (organizzati o meno come Osservatorio o altra natura).
Il percorso logico "bando per la refezione scolastica + controllo da parte dell'amministrazione comunale +  eventuali penali da comminare per non conformità sul capitolato e sul contratto" funziona se il controllo dell'Amministrazione è efficace e nel rispetto della piena trasparenza verso i soggetti coinvolti (genitori in primis).
Se questo non avverrà, e i primi mesi non sono dei migliori, la scelta del 2015 si rileverà disastrosa considerando anche che nell'orizzonte politico bolognese non mi pare di intravedere nessuna forza che abbia la forza e la volontà di cambiare la scelta della Giunta Merola ritornando, ad esempio, ad un servizio in corpo all'Amministrazione stessa.